Curiosità sulla carta- un materiale onnipresente nelle vite di tutti, è ovunque e ci facciamo di tutto.

La diamo per scontata ma quante cose non sappiamo al riguardo?

Sveliamo dubbi che sicuramente vi sareste posti, curiosità che vi potrebbero tornare utili ed interessare.

Curiosità sulla carta- un materiale onnipresente nelle vite di tutti

La carta è un materiale che utilizziamo nelle nostre vite da tempo orsono, da quanto tempo esiste?

Con quanto legno viene prodotta? Come si produce?

Qual’è il legno migliore da impiegare ed è vero che si può piegare su stessa solo 7 volte?

Quanti modelli esistono di carta e perché ci taglia un materiale così innocuo?

Tutte le curiosità svelate di seguito!

Carta da quanto tempo sei nostra compagna?

La suddetta è entrata a far parte della nostra quotidianità nel lontano 105 d.C, dopo la lungimirante idea di Ts’ai Lun, funzionario cinese.

Diffusione che toccò vari Paesi prima di giungere a noi, Giappone, Arabia Saudita e Spagna, solo nell’anno Mille arrivò anche qui.

Curiosità sulla carta: quanto legno occorre e come si fabbrica?

Come canticchia la canzone “per fare il legno ci vuole un’albero”, per fare la carta ci vuole il legno, ma quanto legno occorre?

Per realizzare questo supporto necessitiamo dell‘11% del legno che si produce sulla terra, il restante è impiegato in segheria e per creare energia.

Gli alberi più utilizzati sono i pioppi, essi una volta stroncati, si scortecciano e si tagliano a rondelle.

Le rondelle si fanno bollire per sciogliere le fibra di cellulosa e lignina, così da dar vita ad una pasta.

Questa pasta una volta sbiancata, raffinata e distesa su tela, si fa asciugare per poi pressarla e arrotolarla in una grande bobina di carta.

A questo punto si taglia nella maniera che si sceglie, dando vita a numerosi fogli di varie misure.

Quante volte si può piegare la carta? Sveliamo la leggenda

La carta si può piegare massimo 7 volte? Errato!

Diversi studi, tra cui quello svolto da un gruppo di studenti di Southborough hanno dimostrato che un foglio di carta può essere piegato fino a 13 volte!

Con ingengno ed astuzia, gli studenti hanno effettuato la prova su un rotolo di carta igienica molto sottile, dato che la forza necessaria per piegare un foglio aumenta con il crescere dello spessore con diminuire della lunghezza.

Curiosità sulla carta- Le tipologie esistenti

Quanti modelli di carta esistono? Differenziate in base alle caratteristiche e l’utilizzo ne abbiamo 5 tipi:

  • Carta igienica, con un livello di assorbimento elevato;
  • Carta anti-fiamma, il risultato è ottenuto con l’aggiunta di un ritardante di fiamma nella fase di fabbricazione;
  • Alimentare, resistente ai vari oli e liquidi;
  • Grafica, opaca, impiegata per i lavori di stampa;
  • Carta termica, ci si può scrivere senza inchiostro poiché si scurisce con il calore.

Foglio o katana? Il taglio inaspettato

A tutti sarà capitato quello sgradevole taglietto dovuto dalla carta, ma perché taglia ce lo siamo mai chiesto?

I fogli di carta essendo molto sottili, sono affilati e dunque taglienti, nel momento in cui ci tagliano, la ferita inflitta tocca una piccola parte dello strato epiteliale molto superficiale.

Trovandosi in una parte molto esterna, il nostro corpo non fa in tempo a stimolare i meccanismi di difesa, come il sanguinamento e perciò, la pelle rimane ferita fino al momento in cui si rimarginerà.

Le Riviste sotto un’ottica business: il valore aggiunto della tua attività, forma di diffusione per le notizie, mai tramontata e sempre d’effetto.

La carta stampata con il tempo è diventata un mezzo efficace di promozione, sia per aziende che per i privati.

Che cos’è una rivista? Come impiegarla per dare forza al tuo brand?

Le Riviste sotto un’ottica business: il valore aggiunto della tua attività

Un’azienda, un privato o un brand necessitano di un’immagine forte ed organizzata, il Magazine è un prodotto che lo fa in maniera molto raffinata.

Realizzare e stampare una propria rivista cartacea è uno strumento molto utilizzato per dare luce e pregio alla propria azienda.

Un prodotto gradevole e di facile lettura per farsi notare con classe ed al contempo diffondere i propri servizi, in maniera chiara e coincisa.

La rivista, o magazine, è un prodotto di stampa periodica, non quotidiana poiché può essere settimanale, quindicinale, mensile, bimestrale e così via.

Oltre alla caratteristica d’uscita, un’altro fattore principale sono i contenuti all’interno, ovvero la categoria in cui si posiziona.

Se si tratta di un magazine tematico, parlerà di scienza o cultura, costume, società o sport.

Se sarà un magazine di approfondimento, in questo caso potrà trattare di attualità o cronaca, andando più a fondo nelle notizie trattate.

Oggi, le riviste sono anche uno strumento di promozione di prodotti e attività, impiegato moltissimo nelle aziende.

Questo magazine viene distribuito seguendo logiche commerciali, dando un’immagine all’azienda, di forte identità e fornendo loro, una propria voce ufficiale di trasmissione.

Come realizzare la propria rivista

Le riviste in base al materiale e la rilegatura impiegata, trasmettono un messaggio ed un’immagine differente.

La rilegatura con punto metallico è economica, avviene immettendo due punti metallici sul dorso.

I fogli restano attaccati lasciando un effetto “piccolo libro”, un metodo economico e classico ma comodo e versatile.

Ricordiamo comunque, che il valore delle stampe oltre al materiale, sono i contenuti del testo!

I formati in genere possono essere orizzontali, verticali o quadrati, ognuno con dimensioni differenti.

La rivista si può personalizzare sotto molti aspetti, scegliendo la carta, la finitura, la grammatura e il numero delle facciate.

La rilegatura con spirale metallica, offre un aspetto particolare e più elegante, inoltre contiene un numero elevato di pagine.

Si può scegliere il colore della spirale, si può sistemare un foglio traslucido per rendere più prestigioso il prodotto e proteggerlo allo stesso tempo.

La carta può essere patinata, lucida, opaca, si può fare di tutto con la carta, basta saper scegliere e decidere la propria identità.

Gli esperti del settore sapranno indicarti il materiale migliore per le tue esigenze e tu sarai libero di esprimere la tua azienda, personalizzandola come più ti aggrada.

La Stampa: Invenzione dell’uomo e conseguente evoluzione, oggi sembra una cosa scontata ma molto tempo è dovuto trascorrere per arrivare a ciò.

Menti e materiali si sono uniti per giungere a tale traguardo, un traguardo che ha permesso di dar vita ad una lingua scritta unitaria, ad un progresso e diffusione culturale, a documenti validi, e inequivocabili poiché scritti.

A questo e molto altro la stampa ci ha portato, oggi con innumerevoli tecnologie, possiamo creare cose magnifiche ma come siamo giunti a questo?

La Stampa: Invenzione dell’uomo e conseguente evoluzione

La definizione fornita oggi da Wikipedia sulla dicitura Stampa è la seguente: “La stampa è un processo per la produzione di testi e immagini che avviene mediante l’impiego dell’inchiostro su carta e di una pressa da stampa”.

Ma non è sempre stato così, oggi con la stampa pensiamo alla carta, all’inchiostro e una pressa da stampa, ma in origine era diverso.

Tutto ebbe inizio in Cina con il grande dinastia Tang, siamo intorno al VI secolo d.C.

I Tang inventarono un sistema che permetteva di stampare attraverso matrici di legno intagliate, inchiostrate ed impresse su un supporto cartaceo.

Proseguiamo il nostro percorso evolutivo ancora in Cina, dove arriva la tappa più importante della stampa: i caratteri mobili.

Il tipografo Bi Sheng nel 1041 inventa i caratteri mobili di argilla, che però si rompono facilmente.

Così, Wang Zhen ha la brillante idea di utilizzare caratteri di legno, essendo più resistenti.

Non solo, inventa anche un sistema di tavole girevoli molto complesso, che permette di ottenere una stampa di maggiore qualità.

La svolta con Johannes Gutenberg

Siamo nel XV secolo, ci troviamo in Europa e Johannes Gutenberg introduce in Occidente i caratteri mobili, ma con delle innovazioni importantissime.

Nella sua tecnica si utilizza il punzone, ovvero un parallelepipedo d’acciaio, ove la testa è incisa, in rilievo e a rovescio un segno tipografico.

Il punzone da vita alla matrice, dentro cui vengono fusi i caratteri, poi posizionati su un vassoio ed infine inchiostrati e impressi su carta.

Per la prima volta si utilizzano inchiostri a base oleosa, più duraturi dei precedenti ad acqua.

I caratteri risultano più duraturi, poiché ottenuti da lega di piombo, stagno e antimonio.

Gutenberg ispirandosi al funzionamento del torchio per l’uva, inventa la prima pressa per la stampa.

Testo onirico delle sue invenzioni: “La Bibbia di Gutenberg”, stampato nel 23 febbraio del 1455.

La Stampa, le tipologie ottenute dall’evoluzione

Nel 1800, in America abbiamo la prima macchina tipografica per grandi tirature.

Richard March Hoe inventa la prima rotativa, successivamente perfezionata nel 1846 ed infine brevettata nel 1847.

A completare ciò arriva William Bullock che introduce l’alimentazione a bobina.

Negli anni a venire, le innovazioni saranno sempre più moderne:

  • Stampa offset, inventata nel 1875 da Robert Barclay e adattata su carta da Ira Washington Rubel;
  • La linotype, ovvero la macchina per la composizione tipografica, inventata da Ottmar Mergenthaler nel 1885;
  • La stampa laser, sviluppata da la Xerox Corporation nel 1971;
  • Stampante 3D, o stereolitografia, inventata da Chuck Hull quando, nel 1983 utilizza per la prima volta, raggi UV per indurire le vernici.

Questo è quanto ad oggi, chissà domani quante innovazioni giungeranno.

“Impressione, effigiamento e la cosa che imprime ed effigia”

– Dal latino: Typus.

Il Centro Stampa: Uno sguardo dietro le quinte- Lavori professionali di un personale competente e disponibile.

Il Centro Stampa operativo dal 1983 è sempre alla ricerca di novità e progresso, disponibile ed affidabile.

Vasta gamma di attrezzature all’avanguardia per prodotti dalla qualità garantita, lunga lista di servizi disponibili, insomma tutto quello di cui hai bisogno, lo troverai!

Il Centro Stampa: Uno sguardo dietro le quinte- Le attrezzature

  • macchina da stampa MANROLAND REKORD 4 colori formato 70×100
  • PLOTTER HP LATEX 6 colori, luce 160 cm., di ultimissima generazione
  • macchina da stampa MANROLAND REKORD 2 colori formato 70×100
  • piegatrice MBO formato 50×70
  • macchina da stampa HEIDELBERG 2 colori formato 35X50
  • tagliacarte POLAR
  • macchina tipografica per lavorazioni di fustellatura
  • PRESTAMPA con 4 postazioni APPLE MAC e 1 postazione WINDOWS.
  • Macchine varie di finitura punto metallico, spiralatura
  • PLOTTER da taglio SUMMACUT luce 120 cm.
  • 1 calandra FLEXA luce 155 cm.
  • 2 stampanti digitali CANON di ultima generazione

Il Centro Stampa: Uno sguardo dietro le quinte- Lavori professionali

Il Centro Stampa effettua numerosissimi lavori in modo da rispondere a tutte le esigenze necessitate dai propri clienti.

Il servizio risulta completo sotto ogni aspetto, dalla prestampa alla stampa in piccoli formati, qualità nei grandi formati e risultati notevoli al lavoro finale di allestimento.

Si effettuano lavori di grafica interna, stampa editoriale, commerciale e pubblicitaria, sia per enti privati che pubblici, nonché per case editrici.

Si da vita ad ogni tipo di stampa: giornalini, libri, listini prezzi, pieghevoli, cataloghi, adesivi, folder, manifesti, carta da lettera, buste, fatture, biglietti da visita, ricevute fiscali, blocchi… a uno, due, tre, quattro colori.

Inoltre, a completa disposizione del cliente, c’è anche un centro interno di grafica, così da dar vita alle idee degli utenti nelle proprie stampe.

Infine per rispondere a ogni richiesta, sono presenti anche servizi interni di fotocomposizione e fotolito.

I lavori effettuati risultano di grande qualità, si effettuano stampe per quadri di ogni dimensione e materiale, in modo da arricchire gli spazi nella maniera che più si desidera.

Uno sguardo ai lavori effettuati.

Quadri-arredamento: uno sguardo ai lavori


Il Centro Stampa – Brochure breve ma lussuoso documento, in italiano chiamato anche “opuscolo“.

Esso è uno prodotto cartaceo stampato, articolato da un numero limitato di pagine.

In genere è rilegato in brossura ed è destinato a racchiudere un argomento specifico o un singolo carattere d’occasione.

A volte si presenta come un estratto di pubblicazioni periodiche o come prodotto pubblicitario.

Il Centro Stampa – Brochure breve ma lussuoso documento, cos’è?

La brochure non ha limitazioni quanto a formato o tipologie di carta, può articolarsi in più pagine a multipli di quattro(chiamati “quartini).

Le rilegature sono molteplici e variano a seconda delle necessità, il suo aspetto ,rende più o meno “nobile” il documento o trasforma quest’ultimo in un catalogo vero e proprio.

L’argomento della brochure è uno soltanto, questo può essere un prodotto, un’azienda, una collezione, o altro.

Pertanto spesso si parla di brochure aziendali, ovver supporti che pubblicizzano se stessi o i propri prodotti ma con costi di produzioni molto più elevati di un volantino.

La brochure aziendale, inoltre, può essere rivolta anche alla comunicazione interna, ovvero uno strumento per la rete vendita.

La stampa di questo prodotto deve essere effettuata alla perfezione, così da ottenere un prodotto bello, resistente e duraturo.

La brochure come tutti i prodotti per la comunicazione possono essere personalizzati.

La carte si differenzia per grammatura e provenienza, invece la rilegatura è caratterizzante allo stesso modo di quella di un libro.

Quest’ultima può essere realizzata tramite una brossura cucita a filo di refe o incollata, a punto metallico, a spirale metallica, a punto omega o cucita a punto Singer.

La durata può essere rafforzata attraverso la plastificazione che può essere applicata alla sola copertina o anche alle pagine interne.

Oggigiorno la plastificazione avviene in numerose ed innovative tecniche, come le riserve lucide Uv, il soft touch o le vernici spessorate che producono un effetto da volume di lusso.

Le tipologie di carte e i risultati prodotti

La brochure in base alla rilegatura e la carta utilizzata hanno un effetto ed un valore differente.

Vediamo le tipologie di carte da poter utilizzare e i risultati che producono:

  1. Riciclata: per comunicare il proprio messaggio e sostenibilità anche attraverso gli strumenti di promozione, la carta si presenta di qualità e 100% di fibre vegetali riciclate.
  2. Patinata lucida: è una carta che si presta alla perfezione per realizzare dei Pieghevoli moderni e colorati. La superficie risulta brillante e dona vivacità ai colori della stampa e ai particolari in alta definizione.
  3. Tintoretto Gesso: una carta marcata a feltro su entrambi i lati, dona un particolare effetto “buccia d’arancia”. Da vita a stampe eleganti ed originali.
  4. Patinata opaca: supporto cartaceo di qualità, in grado di garantire delle stampe in alta definizione, caratterizzate da colori brillanti e dettagli fedeli.
  5. Extraprint: è un supporto cartaceo di qualità superiore, dalla superficie liscia e vellutata. Garantisce immagini in altissima definizione e ampiezza cromatica, con elevato punto di bianco.
  6. Usomano: una carta naturale non patinata, soluzione classica e semplice ed affidabile.
  7. Underwood: Carta “green” che pone attenzione all’ecologia, il supporto si presenta in color avorio, con superficie attraversata da alcune irregolarità (puntini e pagliuzze).
  8. Acquerello Stucco: ideale per stampe eleganti e di prestigio, questa carta vergata (la superficie è attraversata da sottilissime righe in rilievo).

Per effettuare la scelta giusta ed ottenere il risultato da te desiderato, consulta un’esperto del settore e fatti guidare verso il prodotto che rispecchi le tue necessità.

Il Centro Stampa è sempre disponibile ed affidabile, contattaci con il metodo da te gradito nella seguente sezione, sapremo indicarti la scelta giusta.

Adesivi grafiche di personalizzazione: tipologie e metodo di realizzazione dei cari amici stikers.

Disponibili in vari formati, tipologie e supporti in modo da personalizzare ogni superficie.

Grafiche personalizzate per dare vita ad immagini da applicare ovunque si desideri, in base ad ogni esigenza attraverso il supporto e materiale adatto.

Adesivi grafiche di personalizzazione: le tipologie

Gli adesivi sono un oggetto molto utilizzato per personalizzare le superfici.

Attraverso la tecnologia d’avanguardia, i materiali ed i metodi utilizzati per dar vita alle grafiche adesive, divengono sempre più resistenti e qualitativamente superiori.

In commercio esistono varie tipologie di adesivi, i più impiegati sono i seguenti:

Resinati

Gli adesivi resinati sono grafiche adesive intagliate a plotter, su di esse si stende una resina poliuretanica che è molto elastica e difficilmente ingiallisce.

Inoltre rende la grafica più elegante e raffinata attraverso l’effetto di rilievo da essa donata.

Possono essere stampate anche in piccola tiratura e nelle versioni più commerciali sono etichette con sagoma minimale, dalle forme ovali o rettangolari.

Chiaramente con la stessa tecnica possono essere effettuate anche etichette di dimensioni più notevoli, da impiegare per barche camper o automobili, per esempio.

Però non è possibile effettuare stampe con angoli acuti, come grafiche di stelle o tribali.

La resina mantiene le proprie caratteristiche all’esterno per almeno 5 anni, non ingiallisce ed ha un ottima resistenza agli agenti atmosferici, prodotti di lavaggio e benzine.

Adesivi stampati

Le tecnologie innovative di stampa digitale permettono di creare adesivi stampati a più colori, con immagini di ogni tipo.

Gli stikers prodotti differiscono in base alla pellicola impiegata per la stampa e dalla tipologia di stampa effettuata.

Per esempio cambia la scelta della colla, in base alla tipologia utilizzata, ci sono colle removibili, acriliche, a solvente, permanenti, a basso tack, e così via con caratteristiche e prezzi differenti tra loro.

Non solo, anche il film, ovvero la pellicola, è disponibile in più tipologie, può essere polimetrica, monomerica, in poliestere, cast e molte altre.

In base alle scelte prese in considerazione, l’adesivo avrà caratteristiche e costi differenti.

Inoltre se l’adesivo deve avere una durata prolungata, con una spesa in più, si può produrre con la laminazione protettiva che garantirà un perdurare nel tempo.

Scontornati

Questi adesivi differiscono dai classici con formato rettangolare ed ovale, perché una volta stampati si possono applicare rimuovendo i contorni.

Così da avere uno stickers dalle forme originali, privo di contorni per risaltare la grafica del disegno, e da attaccare anche su superfici irregolari.

Questo tipo di stampa può produrre scritte sfumate in vari colori, disegni personalizzati, senza uno sfondo, entrando in tutt’uno con la superficie.

Per questi adesivi è necessario dar vita da un file vettoriale.

In genere non si possono effettuare stampe direttamente dai file dei clienti, a meno che quest’ultimo, non abbia effettuato la grafica attraverso un programma professionale di grafica vettoriale come Illustrator o Corel Draw.

Adesivi personalizzati

Gli adesivi personalizzati, sono i più gettonati, da essi si possono realizzare scritte, loghi, disegni di ogni cosa ma senza sfumature.

Si ottengono intagliando a plotter pellicole adesive nei colori desiderati.

Ad un solo colore solo più semplici ed economiche , a più colori sono più complesse da realizzare.

Se si desidera realizzare un adesivo prespaziato bisogna produrre un file vettoriale.

Attraverso questa tecnica si realizzano adesivi su pellicola per automezzi, rinfrangenti, su pellicola murale, mascherine per verniciatura ed altro ancora.

Il Banner cos’è e perché è così importante nelle pubblicità, dall’inglese “banner” che letteralmente significa bandiera o striscione è un mezzo utilizzatissimo nelle pubblicità.

Impiegato nelle strategie di marketing è un oggetto a grande impatto visivo ed estetico.

Utilizzato sia in modalità digitali che in striscioni fisici, è disponibile in vari formati, materiali e tipologie.

Il Banner cos’è e perché è così importante nelle pubblicità

I banner sono mezzi grafici creati da graphic designer in modo da attirare l’attenzione del cliente target.

Solitamente utilizzati per annunci, promozioni o pubblicità si sviluppano in modo da essere accattivanti, per questo dietro c’è il lavoro di un graphic designer che sa come sviluppare grafiche interessanti ed esteticamente apprezzabili.

Un banner professionale trasuda un immagine seria ed affidabile del prodotto, servizio, o azienda che si vuole mettere in mostra.

Ti rende visibile e allarga l’orizzonte di conoscenze, rendendo più popolare il tuo messaggio.

Condividendo un messaggio ben organizzato e mirato, aumenterai la clientela e lascerai soddisfatto i clienti attuali.

Per promuovere il tuo negozio, il banner è un ottima via moderna e personalizzabile, lascia intendere chi sei e cosa vendi con un formato a grande impatto visivo e senza letture lunghe, coinciso e diretto!

Striscioni personalizzati

I banner ovvero “striscioni” in italiano, possono essere personalizzati in base a gli spazi, supporti e luci che si hanno a disposizione per rendere visibile il tuo messaggio su un supporto fisico.

In genere disponibili in supporti PVC, microforato e tessuto, si prestano bene a risultati cromatici di qualità e resistenti nel tempo.

Ideali per eventi, manifestazioni, campi sportivi e negozi danno un tocco in più all’edificio, lanciando allo stesso tempo il tuo messaggio.

Oggi, grazie alle stampanti digitali per formati grandi, si ottengono stampe di striscioni con colori eleganti, vividi e resistenti alle azioni prodotte dai raggi UV e dagli agenti atmosferici.

Gli striscioni personalizzati in base al carattere e all’esigenza del cliente possono essere di varie forme, rettangolari o quadrati, variando la dimensione in base allo spazio disponibile.

Inoltre è necessario scegliere un tipo di finitura adatta, con o senza occhielli, con rinforzo perimetrale o asola per garantire un risultato ottimale.

Banner specifici in condizioni sfavorevoli, come quelli in PVC microforato che grazie a dei fori fa passare l’aria, svolgendo un azione anti-vento ed evitando la rottura del banner.

Nei banner si può inserire di tutto, loghi, immagini, scritte ed altro a piacere.

In base alle necessità possono essere digitali o fisici, si consiglia la consulenza di un esperto per le pratiche, scelte e formati dei prodotti.


Chiamaci per toglierti ogni dubbio al numero: 06 22460028

Oppure inviaci un email al nostro indirizzo: info@ilcentrostampa.it per dare sfogo alle tue curiosità.

Il Centro Stampa è sempre disponibile ed attento ai suoi clienti.

Pannellistica Il Centro Stampa risalta con un mix di creatività e praticità, i sistemi di supporto rigido permettono di darti visibilità in maniera elegante e creativa.

Questa tipologia di stampa permette di essere visibili anche a distanze notevoli, nonché di dare spazio a creatività e qualità.

I pannelli infatti vengono impiegati moltissimo anche in mostre fotografiche o d’arte, grazie alla loro qualità estetica e resistenza.

Pannellistica Il Centro Stampa risalta con un mix di creatività e praticità, mostrati con supporti moderni e materiali di qualità!

Il Centro stampa offre servizi di Pannellistica di alta qualità, i supporti di vasta scelta sono resistenti ed esteticamente apprezzati.

La pannellistica è un metodo sempre più utilizzato anche per scopi pubblicitari, poiché la scelta del giusto materiale e della grafica accattivante attrae molto gli occhi degli osservatori.

 Le innovative tecnologie fornite al giorno d’oggi conferiscono un’impressionante dinamismo di colori nonché moltissima personalizzazione.

Esprimi il tuo servizio, il tuo prodotto o la tua opera d’arte in maniera creativa ed affascinante, mostrati ai più con un sostegno dalle dimensioni notevoli e resistenti: il pannello di farà notare da tutti!

I materiali possono essere svariati, da i più leggeri ai più resistenti, in alluminio o in plastica, in cartone o polionda, ogni supporto ha la sua caratteristica in modo da rispondere a tutte le esigenze dei clienti.

I Pannelli possono essere utilizzati sia in ambienti al chiuso che in ambienti esterni, le dimensioni ed i sostegni per i pannelli variano anche in base a questo, ma tutto ha una risposta alle tue necessità.

Grazie ai piedini di sostegno il pannello rimarrà stabile anche in condizioni di forte vento ed oltretutto dà anche un senso di maggior leggerezza ed eleganza.

Stampa su pannelli, amata dagli artisti, dagli interior design e utilizzatissima nelle pubblicità

La stampa su prodotti rigidi, come i pannelli, sono una soluzione ad alto impatto visivo perciò sono super utilizzati per scopi pubblicitari.

La prima impressione è quella che cattura l’attenzione, e chi non verrebbe colto dalla curiosità nel vedere un grande pannello pubblicitario ben realizzato?

Anche gli interior designer li adorano perché questi supporti permettono di mixare praticità e creatività in un’unica opera.

Comoda da trasportare, spostare e posizionare, dal grande impatto estetico per le sue notevoli dimensioni!

Con la pannellistica si può realizzare di tutto: quadri, targhe, pubblicità da impiegare sia in luoghi al chiuso che all’aperto.

Ti piace l’idea ma sei in dubbio su quale materiale utilizzare?

La lista va dal forex, estremamente versatile ed utilizzatissimo per la grafica pubblicitaria, al polionda, il più utilizzato per la cartellonistica grazie alla sua leggerezza e resistenza.

Fino a giungere al dibond e plexiglass, perfetti per tutte le tipologie di insegne.

Ma la lista non finisce qui, contattaci per informazione o preventivi gratuiti nel modulo online, sapremo consigliarti ed indicarti la giusta via.

Chiamaci per toglierti ogni dubbio al numero: 06 22460028

Oppure inviaci un email al nostro indirizzo: info@ilcentrostampa.it per dare sfogo alle tue curiosità.

Il Centro Stampa è sempre disponibile ed attento ai suoi clienti.

Il Plotter cos’è e cosa si stampa su di esso il grande mondo della stampa è in continua evoluzione e mutazione.

Molti sono i termini che regnano questo mondo, siamo qui per farne chiarezza.

Il Plotter cos’è , penseremo provenga dal verbo inglese “to plot” e così in un certo senso è , più specificamente nel senso di “tracciare una linea”.

Il Plotter cos’è e cosa si stampa su di esso il grande mondo della stampa che tipologie ci offre?

Il plotter è una macchina impiegata per stampe di vario genere, è una periferica specializzata in stampe su supporti di grande formato.

Originariamente il suo uso era per prospetti tecnici e architettonici, oggi sta avendo largo impiego anche nel settore della grafica e della pubblicità.

I plotter sono utilizzati per dar vita a disegni tecnici di altissima qualità, sono più costosi ma di conseguenza più precisi ed esteticamente più gradevoli.

Le moderne tecnologie hanno permesso al plotter di stampare a colori ed anche di ritagliare (plotter da taglio).

Esistono tendenzialmente altri due tipi di plot: plot a penna, per uso professionale e foto plotter per uso industriale.

Questi sono i più utilizzati ma ci sono anche plotter da modellazione, da incisione, da taglio ed a getto d’inchiostro.

La stampa con questa periferica è attuabile a numerosi supporti morbidi poiché si adatta a necessità differenti.

Il plotter permette di personalizzare i colori, le dimensioni e il supporto sul quale porre la propria stampa.

Sul plotter cosa si stampa?

La stampa con il plotter ha dei vantaggi non trascurabili, cioè la rapidità, il risparmio economico in concomitanza alla qualità ottenuta nonché la precisione garantita da questo strumento.

Con questo metodo si possono avere differenti tipologie di prodotti contemporaneamente.

Di seguito la lista esplicativa di cosa può stampare il plotter:

  1. stampati per allestimenti di vetrine, manifestazioni ed eventi;
  2. etichette, sticker ed adesivi;
  3. espositori bandiere e tote, rollup;
  4. fine art e stampa su tela canvas;
  5. adesivi e grafiche wrapping per moto e macchine;
  6. stampa pannelli retroilluminati e su materali rigidi;
  7. stampa insegne, striscioni, mesh microforato e banner grande formato.

Per maggiori informazioni affidatevi alla consulenza del Centro Stampa, saremo lieti e disponibili di ascoltarvi ed aiutarti.

Contatti

Indirizzo: Via Guido Donegani, 91, 00132 Roma (RM)

Orari:

Lun-Ven: 09.00 – 18.00
Sabato: Chiuso
Domenica: Chiuso

TEL. 06 22460028
FAX 0622460028 –

P.IVA 01656111000
CF 06962120587

Email: info@ilcentrostampa.it

Chiedi un preventivo gratuito compilando il seguente modulo.

Tipografia a Lunghezza il professionale lavoro da Il Centro stampa, produce testi stampati attraverso matrici in rilievo, composte di caratteri mobili.

La tipografia è un tecnica che racchiude in sé il significato, una pratica che ha rivoluzionato la storia umana.

Il Centro Stampa si occupa di questa eclettica tecnica ed eccoci qui oggi a spiegarvi anche di cosa si tratta.

Che cos’è la Tipografia?

Il termine Tipografia deriva dalle parole greche τύπος che significa «impronta» e γράφειν che indica «scrivere».

Questa parola trasuda l’origine e l’anima di questa pratica ovvero quella scrivere e lasciare un segno, un carattere , con esso la grafia.

Oltre ad esprimere la tecnica , stampare con caratteri mobili attraverso il procedimento della matrice in rilievo, esprime anche il “prendere vita” di un pensiero, di una parola, dandogli un aspetto fisico.

L’aspetto fisico delle lettere fa nascere l’arte della grafia , racchiusa anche nella tecnica della Tipografia.

Scegliere e creare caratteri è un arte , c’è un mondo dietro la selezione della misura , della posizione ,del colore e tutto ciò che comporta la realizzazione di un carattere.

Creando rilievi attraverso la pressione sulla carta si lascia un impronta incancellabile di ciò che si vuole esprimere e comunicare.

La stampa tipografica originaria del XV secolo, dall’invenzione di Gutenberg, divenne meccanizzata solo più tardi, nel XIX secolo.

La stampa tipografica lavora principalmente con quattro elementi: carta, matrice, inchiostro e pressatura.

A Gutenberg si deve la scoperta del giusto inchiostro e la scelta della carta a differenza della pergamena o degli altri materiali utilizzati in precedenza.

La pressione svolta dalla macchina può essere di tre tipi:

  1. piana, ovvero torchio e platina;
  2. pianocilindrica
  3. cilindrica, cioè offset e rotativa.

Tipografia a Lunghezza il professionale lavoro da Il Centro Stampa, il procedimento della tipografia

La tipografia, ovvero stampa con matrice rilevata(in rilievo) è un metodo di produzione che comporta un risultato completo e dettagliato.

Le fasi di progettazione necessitano di una grande attenzione, la scelta della carta, dei colori, dell’inchiostro e della pressione degli spazi bianchi sono decisioni essenziali per ottenere un risultato sorprendente.

Infine l’arte sta nella manipolazione dei caratteri, quest’ultima necessita di una composizione manuale o meccanica(in questo caso linotype o monotype) della matrice di stampa con cliché e caratteri mobili.

Rulli appositi, inchiostrano le matrici che procederanno alla stampa sul supporto richiesto, carta, cartone o tessuto.

Il supporto scelto viene posizionato tra la matrice e un piano battente.

Quest’ultime imprimono pressione che trasportano l’inchiostro ricevuto dai caratteri e dai cliché in rilievo al supporto.

Tipografia a Lunghezza il professionale lavoro del Centro Stampa servizio di qualità ed efficienza

Siamo fortunati ad essere nati in quest’epoca sotto alcuni aspetti.

Una fortuna per noi oggi è che la pressione della stampa viene effettuata in maniera meccanizzata.

Un tempo il “torcoliere” , cioè l’addetto alla pressa ,era un lavoratore che doveva impiegare molta forza fisica per permettere la stampa.

Oggi questo lavoro intenso non viene più svolto dalle braccia degli uomini, ma noi l’intensità ce la mettiamo sempre nel nostro lavoro, in maniera meno faticosa ma molto appassionata.

Contattateci per preventivi, consigli, informazioni e tutto ciò che vi passa per la testa.

Siamo sempre disponibili e lieti di esservi d’aiuto su tutti i servizi da noi offerti.

Contatti

Indirizzo: Via Guido Donegani, 91, 00132 Roma (RM)

Telefono: 06 22460028
FAX: 0622460028 –

P.IVA 01656111000
CF 06962120587

Email: info@ilcentrostampa.it

Orari

Lun-Ven: 09.00 – 18.00
Sabato: Chiuso
Domenica: Chiuso

Richiedi un preventivo gratuito al seguente link.